West Bengal

Kolkata (Calcutta)

Kolkata è una città che suscita molta ammirazione e amore. Questa metropoli conserva ancora molti degli antichi splendori. Benvenuti a Kolkata che deve la sua origine all'avamposto commerciale fondato da Job Charnock nell'agosto del 1690 per conto della compagnia inglese delle Indie Orientali.L'agglomerato dei tre villaggi di Sutanati, Govindapur e Kalikata, costruito sulle rive del fiume Hooghly, sarebbe diventato una delle città le più popolate al mondo. Kolkata deve l'origine del proprio nome al villaggio di Kalikata che a sua volta deve il suo nome alla dea Kali. La permanenza di Job Charnock in questi luoghi non era del tutto casuale. Infatti, 50 anni prima della fondazione di Kolkata, l'imperatore moghol Shah Jehan per ringraziare il suo medico-chirurgo inglese Gabriel Boughton che l'aveva completamente guarito, gli concesse il libero scambio commerciale tra Bengala e Inghilterra.Nel corso degli anni Kolkata si sviluppò cosi tanto da divenire la città più importante all'est di Suez e la seconda città dell'Impero Britannico. Grazie alle sue ricchezze naturali, alle fabbriche di tele di juta, di cotone e di prodotti industriali e grazie anche al suo porto, Kolkata è uno dei motori dell'economia indiana ed è anche la più grande metropoli dell'India con i suoi 11 milioni di abitanti. Questa città infatti, come troppo spesso si è portati a pensare, non presenta solo aspetti negativi ma anche molti aspetti positivi.

Informazioni Generali

Capoluogo: Kolkata
Superficie: 88.752 km²
Abitanti: 88.208.000 (2008)
Altitud: 0 mt.
Lingua parlata Bengalese (Lingua ufficiale); Hindi, Santali, Urdu, Nepali, Inglese
   
Per maggiori informazioni westbengaltourism.gov.in/wb/