Meghalaya

Nascosto tra le colline che affiorano sulle vette inferiori himalayane, Meghalaya è uno degli stati più belli del paese. La natura lo ha caratterizzato con abbondanti precipitazioni, sole, foreste vergini, elevati altipiani, cascate spettacolari, fiumi di trasparenza cristallina, ruscelli scerpeggianti e, soprattutto, con una popolazione forte, intelligente ed ospitale.

Informazioni Generali

Capoluogo: Shillong
Superficie: 22.429 km²
Abitanti: 2.702.000 (2008)
Altitud: Shillong: 1600 metri
Lingua parlata Khasi, Garo, Inglese (Lingua ufficiale); Bengali, Nepali, Hindi, Marathi, Asamiya, Maram, Rabha, Koch
   
Per maggiori informazioni megtourism.gov.in

La nascita del Meghalaya quale Stato Indipendente il 2 aprile 1970 e quale Stato full-fledged il 21 gennaio 1972 ha segnato l´inizio di una nuova era nella storia geopolitica dell´India nordorientale. Hamarked the beginning of a new era of the geo-political history of North Eastern India, nonché il trionfo dei negoziati democratici di pace, della comprensione reciproca e della vittoria sulla violenza e sul complotto.

Lo stato di Meghalaya sorge nell´area nordorientale dell´India. Si estende 300 km in lunghezza e circa 100 chilometri in larghezza. Confina a nord con i distretti di Goalpara, Kamrup e Nowgong, ad est con Karbi Anglong e con i North Cachar Hills districts, con tutto l´Assam, e, a sud e ad ovest, con il Bangladesh.

Shillong, la capitale del Meghalaya si trova a 1496 metri s.l.m.. Capitale dell´Assam nel 1874, rimase tale fino al gennaio 1972, in seguito  alla formazione del Meghalaya. Questa capitale deve il proprio nome alla manifestazione del creatore chiamato Shyllong.

Il Meghalaya è soggetto alle stravaganze dei monsoni e il suo clima varia in relazione all´altitudine. Il clima di Khasi e Jaintia Hills è insolitamente gradevole e tonificante: non è né troppo caldo in estate, né troppo freddo in inverno. Il cielo del Meghalaya è raramente spopolato di nuvole: le preciptazioni medie annuali si aggirano approssimativamente sui 2600 mm nella parte occidentale del paese, sui 2500-3000 mm nella parte settentrionale e sui 4000 mm nel settore sudorientale. L´intensità delle precipitazioni varia notevolmente tra le regioni centrali e quelle meridionali del Meghalaya. A Sohra (Cherrapunji), le precipitazioni medie annue raggiungono i 12000 mm, ma Shillong, situata a quasi cinquanta chilometri di distanza da Sohra, riceve mediamente solo 2200 mm di pioggia all´anno.

Il Meghalaya è principalmente la patria dei Khasis, dei Jaintias e dei Garos. I Garo abitano il Meghalaya occidentale, i Khasi quello centrale e i Jaintia il settore orientale.  I Khasi, i Jaintia, i Bhoi e i War, collettivamente noti come popolo Hynniewtrep risiedono prevalentemente nei distretti orientali del Meghalaya, famoso anche per essere stato tra i primi gruppi etnici ad insediarsi nel subcontinente indiano, ed appartenente alla razza Proto Austroloid Monkhmer. Le Garo Hills sono prevalentemente popolate dai Garo, appartenenti alla famiglia dei Bodo di razza Tibeto-Burmana presumibilmente emigrata dal Tibet. I Garos preferiscono chiamarsi Achiks e il territorio ove abitano Achikland.