Manipur

Manipuri, letteralmente "terra dei gioielli", è immersa nel profondo di un lussureggiante angolo verde del nordest indiano. Si presenta alla vista come una squisita opera d´arte plasmata dalla superba bravura della Natura. E´, infatti, uno stato di squisita bellezza e splendore naturali che hanno ispirato un tempo la Signora St. Clair Grimwood, la quale lo ha descritto come" Una piacevole località più bella di molti luoghi oggetto di visita del mondo". Il fu Pandit Jawaharlal Nehru le rese un meritato tributo definendola "Il Gioiello dell´India".

Informazioni Generali

Capoluogo: Imphal
Superficie: 22.327 km²
Abitanti: 2.793.000 (2008)
Altitud: Imphal: 800 metri
Lingua parlata Meitei, Inglese (Lingua ufficiale); Thado, Tangkhul, Kabui, Paite, Nepali, Hmar, Vaiphei, Liangmei, ...
   
Per maggiori informazioni manipur.nic.in/tourism.htm

Circondata da azzurre colline con una valle di forma ovale al centro, ricca di arte e tradizione e traboccante di natura incontaminata, Manipuri sorge al centro di un crogiolo di culture. Luogo di nascita di Polo, è qui che Rajashree Bhagyachandra creò la famosa Ras Lila, classica danza di Manipuri, traendo ispirazione da un suo sogno affascinante, per grazia di Krishna. Le sue tipiche danze popolari svelano il concetto mitologico della creazione di Manipuri.

La popolazione di Manipuri è costituita da comunità Meitei, Naga, Meitei Pangal ed altre piene di colore, le quali hanno convissuto in totale armonia nel corso dei secoli. Il folklore, i miti e le legende, i giochi indigeni e le arti marziale, gli esotici telai a mano e l´artigianato di queste comunità sono intrisi di naturale mistero. Manipuri non smette mai di stupire.