Kerala

Un incanto verde smeraldo

Lo Stato del Kerala si trova nell'India sud-occidentale; con i suoi 575 chilometri di costa bagnata dal Mare Arabico, è un "paradiso tropicale" che prende il nome da "Kera", la palma da cocco che qui cresce ovunque. Il Kerala è una sottile striscia di terra fertile a ridosso dei Gati Occidentali, che per anni lo protessero dalle invasioni da terra. Trovandosi tuttavia sul mare, si possono ancora trovare resti di diverse influenze straniere, dagli antichi Fenici ed Egizi agli Arabi e ai Cinesi, fino ai più recenti Olandesi, Portoghesi e Inglesi. Qui approdarono, migliaia di anni fa, le navi del Re Salomone e poi vennero i Greci e i Romani nelle loro galee. Nel Kerala arrivarono commercianti di tutto il mondo attratti dalla sua ricchezza di legno di sandalo, avorio, tek, legname e, naturalmente, spezie orientali come zenzero, cannella, cardamomo e pepe.

Oggi, oltre ai commercianti, migliaia di turisti vengono a godersi una vacanza indimenticabile, attratti dal caldo mare blu, dalle spiagge dorate incorniciate dalle palme, dalle verdi risaie, dai tipici villaggi di case con i tetti di paglia, dalle fresche lagune costiere, dai massaggi a base di oli ottenuti da erbe medicinali, dalle forme di arte e di danza proprie del Kerala.

"Kathakali", l'antica pantomima classica eseguita con maschere, ha avuto origine qui e si ispira ai temi dei poemi epici indiani "Ramayana" e "Mahabharata" e persino, su base sperimentale, alla vita di Gesù Cristo e del Budda. Nelle palestre di tutto lo Stato viene ancora praticata l'antica arte marziale chiamata KALARIPAYATTU.

Informazioni Generali

Capoluogo: Thiruvananthapuram
Superficie: 38.863 km²
Abitanti: 33.268.000 (2008)
Altitud: 0 mt.
Lingua parlata Malayalam (Lingua ufficiale); Tamil, Tulu, Konkani, Koraga, Inglese
   
Per maggiori informazioni www.keralatourism.org