Bihar

Tra tutti gli stati dell´India, il Bihar è quello che più si ricollega da vicino alla vita di Buddha, il che spiega l´incessante susseguirsi di pellegrinaggi  verso questo luogo, noto come il "circuito buddista”. Il nome Bihar deriva dal termine ‘vihara´, che significa monastero buddista. Il pellegrinaggio buddista ha inizio nella capitale, Patna, la quale ospita un museo degno di visita che racchiude una collezione di sculture hindu e buddiste. La Biblioteca Orientale di Khuda Baksh conserva rari manuscritti musulmani, alcuni dei quali provenienti dall´Università di Cordova in Spagna. A 40 km di distanza dalla capitale, Vaishali è stata sede del secondo Consiglio Buddista, come testimoniano le rovine rimaste. 9 km a sud di Patna troviamo Nalanda, che tradotto significa ‘il luogo che conferisce il loto” (del sapere spirituale). Un´università monastica fiorì qui tra il V-XI secolo, della quale si dice abbia ospitato nove milioni di libri e arruolato 2000 insegnanti che impartivano il sapere a 10.000 studenti provenienti dall´intera area buddista. Lo stesso Buddha insegnò presso questa università, e Hieun Tsang, il viaggiatore cinese del VII secolo, fu tra i suoi studenti. Gli scavi incessanti susseguitisi hanno riportato alla luce templi, monasteri e sale di lettura.

Informazioni Generali

Capoluogo: Patna
Superficie: 94.163 km²
Abitanti: 96.444.000 (2008)
Altitud: 50 mt.
Lingua parlata Hindi, Urdu (Lingua ufficiale); Bihari(Maithili, Bhojpuri, Magahi u. a.), Bengali, Santali, Inglese
   
Per maggiori informazioni bstdc.bih.nic.in

Situato lungo le valli orientali del fiume Gange nell´India del Nord, il Bihar ha visto succedersi numerose dinastie nell´India antica ed ha visto nascere, inoltre, due teologie: Buddismo e Jainismo. Meta secolare di pellegrinaggi, lo stesso nome Bihar è evocativo in questo senso, essendo tratto dal termine 'Vihar' che significa, appunto, un monastero Buddista. Specchio della sua storia antica, il Bihar ospita alcuni dei più raffinati monumenti dell´architettura Hindu e Mughal. Questo stato è attraversato dal maestoso Gange, saga di eventi frutto di secoli di antica civilizzazione. Lo scenario e il clima di questo stato spaziano dalle colline ai piedi dell´Himalaya attraverso le vaste e fertili pianure del Gange fino alle zone collinari, forestali e dei vasti altipiani. Terra e popolazione, fiere e festival, arti ed artiginato, flora e fauna del Bihar, sono tutti epitomi della diversità che tanto incanta ed emoziona i turisti.

Bihar offre ai turisti le innumerevoli ricchezze della Civiltà, della storia e della cultura indiana sullo sfondo di scenari di squisita e selvaggia bellezza. Entro i suoi confini sono situate località quali Rajgir e Patliputra, antica capitale del possente impero magadhan, Vaishali, primo stato repubblicano del mondo; o ancora Bodhgaya, dove il Buddha ha ottenuto la suprema illuminazione, Nalanda, la grande sede dell´insegnamento internazionale, e Patna Saheb, luogo di nascita del guru (maestro) Govind Singh, ultimo guru dei Sikh.