Incredible!ndia, “Clean India” Campaign

Partita la campagna “Clean India”.

La prima location toccata dal progetto pilota è stato il famoso Minar Qutab a Dehli.

Un‘iniziativa voluta fortemente dal Ministro del Turismo Shri Subodh Kant Sahai che ha commentato “La mancanza di igiene e pulizia in India sono una delle principali cause di preoccupazione per i turisti sia nazionali che internazionali”. Nell'ambito del progetto pilota “Clean India”, tutte le questioni riguardanti il patrimonio saranno riconsiderate e rivalutate, attraverso la fornitura di impianti di acqua potabile, la ristrutturazione dei servizi igienici, la segnaletica adeguata all'interno e all’esterno dei locali, la sistemazione di cassonetti, la manutenzione dei parcheggi nella zona, il superamento delle barriere architettoniche per le persone disabili, , help desk turistici e dispiegamento di volontari per un migliore controllo.

Il Ministro del Turismo Shri Subodh Kant Sahai ha dichiarato: "Vogliamo che le Aziende e Banche si facciano avanti per adottare le più importanti destinazioni e mantenerle pulite. La Campagna coinvolgerà anche altri Ministeri statali e locali, ONG, studenti, collegi e altre istituzioni accademiche. Sono certo che gli sforzi collettivi di tutte le organizzazioni non solo aumenteranno il livello di sensibilizzazione dei nostri cittadini, ma porteranno un miglioramento sostanziale della pulizia e igiene nelle nostre destinazioni."

La Campagna “Clean India” è stata avviata con l'obiettivo di aumentare gli arrivi di turisti nel paese, migliorare la qualità dei servizi e fornire un ambiente igienico intorno alle destinazioni turistiche in tutto il paese in linea con il 12 ° piano quinquennale del Governo dell'India.

Nella prima fase della campagna sono stati ben 36 i monumenti individuati dal Ministero del Turismo e Survey of India (ASI).

Una Campagna che prevede una strategia complessiva volta a garantire uno sviluppo incisivo e sostenibile del turismo attraverso la proprietà e il coinvolgimento delle parti interessate del settore pubblico e privato.

Un’iniziativa che mira a creare una mentalità collettiva che promuove pulizia & igiene attraverso l’educazione, la sensibilizzazione, la formazione, la dimostrazione, la regolamentazione e il coinvolgimento di ogni singolo individuo.

"E 'importante che manteniamo alta la qualità delle strutture turistiche e dei servizi offerti in modo che siano alla pari con le altre importanti destinazioni nel mondo. Tenere il passo con le tendenze e le esigenze dei viaggiatori stranieri e nazionali, che stanno diventando sempre più esigenti è element fondamentale. Dobbiamo migliorare i nostri prodotti, pianificare con cura, affinare le nostre strategie di marketing e rafforzare i nostri sforzi per una crescita sostenibile di questo settore vitale. Il fatto che la quota dell'India negli arrivi turistici mondiali è un 0,6% dimostra che abbiamo una lunga strada da percorrere. " ha proseguito il Ministro del Turismo Shri Subodh Kant Sahai.

L’India Tourism Development Corporation (ITDC), l'impresa del settore pubblico controllata dal Ministero del Turismo del Governo dell'India è l’azienda a cui è stata affidata la campagna intorno al prestigioso Minar Qutab.

ITDC si interfaccia con le diverse parti interessate tra cui il Municipal Corporation di Delhi, l’ASI, Delhi Jal Board, Delhi Development Authority, il Dipartimento del Traffico e con tutti i proprietari di negozi e le associazioni di categoria che ruotano intorno al complesso monumentale del Minar Qutab, per fare in modo che il progetto diventi un successo.

 

(Per accedere all'archivio fotografico clicca qui)

 

UFFICIO NAZIONALE DEL TURISMO INDIANO
Via Albricci, 9, 20122 Milano, Italia, Tel. +39 02 804952
info@indiatourismmilan.com