Puri, meta di vacanza spirituale nella East Cost

La città costiera di Puri è una meta molto frequentata come destinazione balneare, oltre a comprendere uno dei luoghi più sacri dell'Induismo, lo Jagannath Temple, off-limits per i non indù, che possono osservarlo solo da lontano.

Con i suoi 65 metri di altezza il tempio è uno dei monumenti simbolo della città.
Costruito nel XII sec dal Re Chodaganga per commemorare il passaggio della capitale dal sud al centro dell’Orissa, sorge sulla Niligiri Hill.

Il tempio è circondato alto muro di circa venti piedi e, dove all’interno si trovano una serie di piccoli santuari.

Il resto del tempio è costituito da un portico tradizionale, il santuario, la sala delle offerte e la sala della danza.

Quello che rende unico questo tempio è che qui non c'è mai stata alcuna discriminazione di casta.
Nel VII e VIII secolo la città era un avamposto provinciale lungo la fascia costiera che collegava le vie commerciali con l'India orientale e il Sud-Est asiatico.
Puri può essere considerata una città tempio, un luogo sacro, che ha scoperto tra le sue potenzialità le sue bellissime spiagge.
Da allora, Puri ha sviluppato i pellegrinaggi/vacanza.
Il Rath Yatra, il festival annuale presso il Tempio Jagannath ne è un esempio: la città è invasa durante il festival d'auto di mezza estate, con i carri che portano in processione le divinità, uno degli spettacoli più interessanti legati ai templi in India.

Altro e importante festival è il Puri Beach.

Si svolge nella bellissima spiaggia di Swargadwara e si presenta come la celebrazione dello spirito di Oriya.

Questo festival offre un'opportunità unica per i visitatori di interagire con la popolazione locale e gustare il fascino della città e dello Stato dell’Orissa.
Il festival propone mostre di artigianato, e una serie di eventi.

Per quanto riguarda le spiagge, oltre alla famosa spiaggia di Swargadwara, c’è la spiaggia di Balighai, a 8 km da Puri, alla foce del fiume Nuanai, un luogo particolare circondato da una vegetazione rigogliosa.

Puri è senza dubbio il regno dello shopping.

Qui è possibile acquistare, negli Empori gestiti dallo Stato, gusci, foglie di palma dipinte, pietre sapone lavorate finemente, lavori di legno intagliato e corni lavorati.

Una visita merita l’Ananda Bazar, il più grande mercato alimentare al mondo, dove è possibile trovare di tutto.

Altro luogo da non perdere è il Gundicha Mandir, conosciuta come la Garden House, il più piccolo tra i santuari, ospita la divinità durante la Rath Yatra, e il Satyabadi Il santuario del Signore Sakshigopal, a soli 20 km da Puri.

La città, capitale dell’Orissa,con il suo aeroporto è collegata con voli diretti da tutte le principali città come Calcutta, Delhi, e Hyderabad.

Puri ha una buona rete ferroviaria.

Una buona rete di strade, offre una valida alternativa per chi decide di muoversi sulle quattroruote.